Counseling in Hospice: Aiutare chi aiuta


a cura di Maria Chiara Verderi, counselor CoMeTE.

Il personale curante delle Aziende Ospedaliere, in particolar modo quello che opera nei reparti in cui si devono fronteggiare emozioni ad alto impatto, ad esempio Pronto Soccorso, Oncologia, Rianimazione, Dialisi, Hospice, ecc. è sottoposto ad un carico che oltre che lavorativo è anche fortemente emotivo.

Medici e infermieri, di norma, studiano e lavorano con l’obiettivo di aiutare, guarire, salvare le persone che soffrono. In particolare in questi reparti sono preparati in modo da poter offrire, oltre che le migliori cure mediche anche un supporto emotivo, ascolto, sensibilità e delicatezza.

Immaginiamoci quindi  quanto debba essere impegnativo e incessante per loro lo sforzo di non lasciarsi travolgere dalle emozioni così forti dei pazienti ricoverati in queste strutture e da quelle dei loro cari. Soprattutto chi è dotato di grandi capacità nel suo lavoro, chi è mosso da grande entusiasmo e da alti ideali, di fronte all’enorme carico di dolore che queste situazioni comportano, giorno dopo giorno, fa più fatica a distaccarsene.

Continua a leggere…

Leave a reply