Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Festival della Bioetica 2019: IL FUTURO – Uomo, Ambiente, Animali

Agosto 29 @ 8:30 - Agosto 30 @ 18:00

Santa Margherita Ligure, 29 e 30 agosto 2019.

In che mondo vivremo? I cambiamenti climatici, la crescita della popolazione mondiale, i nuovi scenari aperti dall’ingegneria genetica e dalla robotica sono altrettante sfide per il nostro futuro. Lo sviluppo tumultuoso delle scienze e della tecnologie pone continuamente problemi inediti riferibili non solo alle zone di frontiera dell’esistenza umana – come la nascita e la morte – ma anche alla vita quotidiana di tutti noi.Nell’immagine del futuro, da un lato, confluiscono speranze e timori che a tratti oscurano quel che davvero sta accadendo nelle nostre città come nei laboratori di ricerca, dall’altro, le stesse dimensioni del cambiamento aprono grandi ambiti di incertezza. Occorre aggiungere che negli ultimi decenni il progresso scientifico ci ha fornito strumenti prima impensabili per migliorare la società e la nostra vita ma, per ottenere risultati concreti, è necessario operare in modo coordinato su molteplici livelli:etico, scientifico, tecnologico, economico, sociale. Per questo la bioetica, in ragione della sua vocazione interdisciplinare, è chiamata in causa.

Uno tra i più urgenti problemi che dovremo affrontare è quello di trovare una via per lo sviluppo sostenibile ripensando i sistemi di produzione e di welfare. Si tratta di esplorare nuovi percorsi di sviluppo per accelerare la transizione verso modelli economici sostenibili cogliendo l’intreccio indissolubile tra la protezione dell’ambiente e la salute individuale e collettiva. Secondo autorevoli previsioni scientifiche, l’aumento della temperatura di uno o due gradi provocherà conseguenze devastanti sull’urbanizzazione e sull’agricoltura; la crescita della popolazione di due miliardi in pochi decenni avrà esiti clamorosi sull’accesso ai sistemi sanitari e scolastici; la capacità di modificare i genoma con le tecniche di gene editing condizionerà inevitabilmente la biologia e l’etica. Alcuni segnali incoraggianti provengono sia dall’Agenda 2030 dell’Onu che, prendendo le mosse dalla Conferenza delle Nazioni Unite tenutasi a Rio de Janeiro nel 2012, ha definito 17 obiettivi di sviluppo sostenibile firmati da 193 Paesi nel 2015, sia dalla Conferenza sul clima di Katowice ( dicembre 2018) che ha approvato un “Libro delle regole”che permetterà all’Accordo di Parigi di diventare esecutivo nel 2020 anche attraverso finanziamenti al Fondo Verde per il Clima per l’applicazione di tecnologie green.

Per questo siamo chiamati a fare “esercizi di futuro” provando a immaginare le conseguenze che potranno avere le decisioni che prendiamo oggi sull’umanità attuale, le generazioni future e il destino del nostro pianeta.

La terza edizione del Festival di Bioetica – che si svolgerà, come le precedenti, in collaborazione col Comune di Santa Margherita a Villa Durazzo – avrà la durata di 2 giorni – 29-30 agosto – e sarà preceduta da anteprime che si terranno in alcuni comuni della Città Metropolitana nella primavera estate del 2019. Hanno già garantito la loro partecipazione con loro esperti : Unesco Chair in Bioethics, Biogem, Università degli Studi di Genova, Ecoistituto Re-Ge. E’ stato richiesto il patrocinio al Comitato Nazionale per la Bioetica, Regione Liguria, Comune di Genova e Città Metropolitana, Istituto di Tecnologie Avanzate, Scuola di Robotica.

Dettagli

Inizio:
Agosto 29 @ 8:30
Fine:
Agosto 30 @ 18:00
Categoria Evento:
Tag Evento:

Organizzatore

Istituto Italiano di Bioetica, Genova
Sito web:
http://www.istitutobioetica.org/